Garanzia Apple Care: Tar del Lazio respinge ricorso di Cupertino

Novità importanti nella vicenda della garanzia Apple in Italia.

Il TAR del Lazio, ribadendo quanto già stabilito dal Garante, ha respinto il ricorso presentato da Apple contro la storica condanna pronunciata dall’Antitrust nel dicembre 2011, che obbligava il colosso di Cupertino a pagare una multa di 900mila euro per pratiche commerciali scorrette.

Quindi anche per i prodotti della società della Mela morsicata la garanzia deve durare un biennio. L’intera vicenda è espolosa quando Altroconsumo aveva denunciato che negli Apple store, così come sul sito web ufficiale, viene riconosciuta al consumatore soltanto la garanzia di un anno, e se si desidera estenderla per altri 12 mesi viene proposto l’acquisto della Apple Care, una garanzia commerciale offerta dalla multinazionale che ha un costo di 69 euro.

APPROFONDIMENTO: Altroconsumo contro Apple

Inoltre, le informazioni inerenti alla garanzia negli Apple store continua a essere, in numersosi casi, ingannevole e non esaustiva.

A questo punto la multinazionale dovrà obbligatoriamente intervenire sul piano comunicativo. Sulle confezioni dei prodotti la modifica della garanzia Apple Protection Plan è già stata messa in atto, quindi ora deve essere adeguata qualsiasi informazione presente sul sito del gruppo e si devono formare i commessi dei negozi fisici.

Condividi questa pagina con i tuoi amici
|

Commenti

Altre Notizie PianetaTech, news di tecnologia
17 aprile 2014

10 case in 24 ore grazie alla stampa 3D

Le aziende cinesi sono famose per la velocità con cui svolgono i lavoro di edilizia, tuttavia, una di loro ha spinto l’asticella decisamente troppo in alto. LEGGI ANCHE: The Micro, la stampante 3D... continua>
17 aprile 2014

La classifica di Spreadsheets dei Paesi in cui si fa più sesso

Spreadsheets, è un’app che analizza e misura l’attività sessuale basandosi su spostamenti del telefono e rumori (non vogliamo sapere dove va tenuto il telefono), e in questi giorni ha fornito una statistica... continua>