Nuovo iPhone 5, la metà degli americani pronta ad acquistarlo

L’interesse nei confronti del nuovo è ormai alle stelle, a confermare quella che per ora era solo un’impressione da addetti ai lavori, arriva uno studio condotto dalla InMobi, azienda americana specializzata in indagine di mercato, secondo cui una buona parte di utenti pur non conoscendone ancora caratteristiche e prezzo, si è detta comunque pronta ad acquistare sia il nuovo Melafonino di quinta generazione, sia quello che dovrebbe esserne una versione low cost, l’, entrambi attesi il 4 ottobre durante l’Apple Media Event, Let’s talk iPhone (CLICCARE QUI).

Analizzando la ricerca scopriamo che circa il 41% degli utenti americani già in possesso di uno smartphone vuole accaparrarsi il nuovo iPhone 5, di questi addirittura la metà si è detta talmente convinta da volerlo tra le mani entro i primi sei mesi dal lancio.


Scendendo poi nel dettaglio quelli più propensi al cambio sono ovviamente coloro che hanno già un device Apple, circa il 51%, ma a sorprendere sono soprattutto i fan della Blackberry, ben il 52% desidera passare al concorrente iPhone 5, più esiguo è invece il numero degli utenti Android circa il 28%.

Nettamente meno amato è invece il presunto iPhone 4S, qui solo l’11 % si è detto pronto ad acquistarlo, nella realtà dei fatti però, questa cifra potrebbe sicuramente salire se ai che lo dipingono come il nuovo Melafonino economico, veramente corrisponderà un prezzo concorrenziale.

Condividi questa pagina con i tuoi amici
|

Commenti

Altre Notizie PianetaTech, news di tecnologia
18 aprile 2014

Uno studio per capire come deve ballare un uomo che vuole attrarre le donne

Ballare è senza dubbio un gesto di espressione personale (che alcuni dovrebbero astenersi dal fare) ma spesso è anche la cosiddetta “espressione verticale di un desiderio orizzontale”. Dunque se il fine settimana... continua>
18 aprile 2014

FootMov,controllare i videogiochi con i piedi

FootMoov è un progetto che punta a rendere le vostre scarpe dei controller di gioco, usarle insomma sarà un po’ come avere due controller del Wii attaccati ai piedi. LEGGI ANCHE: Lo specchio per... continua>