Smartphone Panasonic Eluga: caratteristiche e prezzo [FOTO]

Panasonic Eluga lancia  Eluga, uno smartphone design curato, elegante ed accattivante, che ha come peculiarità quella di essere impermeabile.

Toshiya Matsumura, responsabile della divisione Mobile Communications, ha giustificato la scelta di puntare su un device impermeabile per il rilancio della sua divisione spiegando che questa caratteristica è particolarmente apprezzata dagli utenti, e praticamente unica nel panorama degli smartphone.

Per ora l’azienda nipponica si presenta soltanto con un modello ma dopo il periodo estivo proporrà anche l’Eluga Power. Già presentato nel corso del Mobile World Congress 2012 di Barcellona, il Panasonic Eluga, è  basato sulla versione 4.0 Ice Cream Sandwich del sistema operativo mobile Android.

Il device è stato costruito in monoblocco a tenuta stagna e dispone di rivestimenti particolari nei punti “critici”, come l’ingresso jack, per l’alloggiamento della Sim e per lo slot microUSB.

Lo spessore è di 8 millimetri, pesa circa 100 grammi, presenta un ottimo display di tipo Oled da 4,3 pollici di diagonale. Dal punto di vista tecnico monta un processore dual core da 1 GHz Texas Instruments, dispone di 8 Gb di memoria interna ed integra una fotocamera da 8 megapixel.

La batteria ha un’autonomia massima di 240 ore di conservazione.

Il prezzo al pubblico del Panasonic Eluga sarà di 429 euro Iva inclusa. Sicuramente un ottimo prodotto che conquisterà tutti coloro che temono cadute accidentali nell’acqua dei propri device.

Foto Panasonic Eluga Clicca le foto per ingrandirle

Condividi questa pagina con i tuoi amici
|

Commenti

Altre Notizie PianetaTech, news di tecnologia
16 aprile 2014

La strada che si illumina al buio

Presto guidando per un tratto di strada in Olanda potreste sentirvi come in Tron, e senza dover assumere alcuna delle sostanza per cui è famoso il Paese. LEGGI ANCHE: Volvo progetta il seggiolino... continua>
16 aprile 2014

Lo specchio per i selfie

Selfie, selfie, selfie, prima li chiamavamo autoscatti, poi la parola selfie ha preso piede, e ormai non riusciamo più a togliercela di dosso, come le centinaia di foto che ogni giorno vengono... continua>