NFC: Google punta sui pagamenti via cellulare

Torna a far discutere l’argomento (Near Field Communication).

Secondo l’agenzia Bloomberg, verso la fine del mese di luglio darà il via ad una sperimentazione in grande stile in cinque città americane:  Washington, New York, Chicago, Los Angeles e San Francisco.

Inizialmente, soltanto nelle città test, i possessori di smartphone dotati di chip con tecnologia NFC potranno effettuare acquisti in migliaia di negozi semplicemente facendo “passare” il proprio cellulare su un apposito lettore, un’ operazione simile a quella fatta con la carta di credito.

Ad esempio lo smartphone Google Nexus S, prodotto da Samsung e commercializzato alla fine del 2010, supportando la tecnologia NFC potrà essere usato come una sorta di portafoglio elettronico. Per quanto riguarda, invece, lo speciale lettore indispensabile per effettuare i pagamenti, Mountain View provvederà ad installare di propria tasca registratori di cassa e POs prodotti da VeriFone Systems. Insomma un progetto sul quale scommettono molto in casa Google.

Il chip con tecnologia NFC integrato nello smartphone immagazzinerà tutti i dati sulla situazione economica del cliente e altre informazioni utili, come coupon sconto o i punti abbinati a eventuali tessere fedeltà emesse dai punti vendita.

Sembra, invece, che Apple intenda introdurre un proprio protocollo NFC soltanto tra un anno, collegando i pagamenti ad iTunes tramite accordi con Visa o Mastercard e smentisce categoricamente le indiscrezioni secondo cui il chip sarà integrato già nel prossimo iPhone di quinta generazione.

La rivoluzione nei pagamenti in mobilità attraverso l’uso della tecnologia NFC che sta per essere messa in atto in Occidente da Big G, in Giappone è già in uso, a vari livelli, da diversi anni.

Vedremo quale riscontro avrà fra gli utenti, in attesa di capire se e quando Google deciderà di introdurre questa importante novità anche nel vecchio Continente.

Condividi questa pagina con i tuoi amici
|

Commenti

Altre Notizie PianetaTech, news di tecnologia
18 aprile 2014

Uno studio per capire come deve ballare un uomo che vuole attrarre le donne

Ballare è senza dubbio un gesto di espressione personale (che alcuni dovrebbero astenersi dal fare) ma spesso è anche la cosiddetta “espressione verticale di un desiderio orizzontale”. Dunque se il fine settimana... continua>
18 aprile 2014

FootMov,controllare i videogiochi con i piedi

FootMoov è un progetto che punta a rendere le vostre scarpe dei controller di gioco, usarle insomma sarà un po’ come avere due controller del Wii attaccati ai piedi. LEGGI ANCHE: Lo specchio per... continua>