Diablo 3: il primo videogame con supporto Retina Display

Diablo IIIE pensare che una volta progettava i suoi computer proprio pensando agli appassionati di videogame e non è un caso che negli anni ’70 proprio Jobs e Wozniak hanno cominciato la loro carriera proprio in Atari.

Col tempo Apple si è però concentrata su altri aspetti tralasciando, quasi fosse una necessità, quello videoludico, anche se con l’iPhone ed in generale con tutti gli smartphone, che se dotati di touch screen ben si prestano ai videogame, qualcosa è cambiato.

Foto Diablo III Clicca le foto per ingrandirle

Blizzard, che contrariamente a molte altre software house non ha mai ignorato gli utenti Mac, ha da poco annunciato l’arrivo di una patch per sicuramente molto gradita ai possessori dei computer Apple di ultima generazione.

APPROFONDIMENTO: Diablo 3: nuova patch 1.02c

Proprio nell’ultimo WWDC, Apple ha mostrato al pubblico Diablo 3 giocato su un MacBook Pro, forte del suo display da 2880×1800 pixel e dell’ultimo ritrovato di Cupertino, il Retina Display.

APPROFONDIMENTO: Caratteristiche nuovi MacBook Pro 2012: super sottili e con Retina Display

E’ chiaro che Apple vuole continuare a tenersi a debita distanza dalla gara tecnologica che imperversa sempre più frenetica tra i produttori di hardware, ma allo stesso tempo sembra intenzionata ad avvicinarsi al gaming.

Guarda le foto Diablo III

Foto Diablo III

Immagini del titolo Diablo III sviluppato e prodotto dalla Blizzard

Condividi questa pagina con i tuoi amici
|

Commenti

Altre Notizie PianetaTech, news di tecnologia
22 luglio 2014

Amazon vuole testare i droni per le consegne nei propri stabilimenti

Qualche mese fa Amazon aveva annunciato la propria intenzione di utilizzare un sistema di droni, piccoli velivoli automatici, per effettuare consegne veloci (in circa 30 minuti dall’ordine) nelle aree attorno ai propri... continua>
22 luglio 2014

5 consigli per ottimizzare il vostro Mac e farlo tornare come nuovo

Ecco cinque preziosi consigli e trucchi per velocizzare il vostro Mac. Grazie a strumenti semplici, alcuni dei quali già integrati su Mac OS X, potrete liberare spazio dal disco fisso e alleggerire... continua>