Pianetatech

Kodak dice addio al mondo della fotografia – AGGIORNATO

Dopo anni di successi e leadership assoluta nel mondo della , dalla realizzazione delle pellicole fino alle fotocamere digitali, si vede tristemente costretta a dire addio a questo settore per evitare la bancarotta.

Sembra un controsenso, una decisione beffarda del destino, ma per evitare di dichiarare fallimento Kodak si vede obbligata a smettere di fare quello che le riesce meglio. L’abbandono della produzione di fotocamere e accessori per la fotografia è l’unica strada per salvare l’azienda, che già a partire dalla metà di quest’anno chiuderà gli impianti dedicati al settore.

LEGGI ANCHE: “Olympus OM-D: la nuova generazione di fotocamere della casa giapponese”

Questa soluzione permetterà alla casa statunitense con 120 anni di storia di risparmiare in un solo anno ben 100 milioni di dollari, a dimostrazione di quanto la propria offerta per la fotografia non fosse più efficace come un tempo. Ma Kodak non sparirà del tutto: molti stabilimenti verranno convertiti per dedicarsi alla produzione di a getto d’inchiostro, settore nel quale probabilmente si intravedono risultati più confortanti. E’ comunque un triste evento per tutti coloro che hanno amato i prodotti fotografici di elevata qualità di Kodak, che hanno indelebilmente segnato la storia del mondo dei rullini fotografici prima e delle fotocamere digitali poi.

AGGIORNAMENTO: Kodak ha dichiarato che continuerà a produrre pellicole fotografiche, mentre cesserà totalmente la produzione delle sole macchine fotografiche, facendo luce sulla questione una volta per tutte.

Se ti è piaciuto questo articolo Seguici su Facebook! e su Twitter
VN:F [1.9.1_1087]
Gradimento: 0.0/10 (0 voti)
Non ci sono commenti

Lascia un Commento