Russia, governo controlla social network e blog?

La Russia, e in particolare il suo governo, sarebbe pronta a monitorare i contenuti che circolano sul web in tale Paese.
L’indiscrezione in tal senso, partita da un giornale russo, sta rapidamente facendo il giro del mondo.

Nella fattispecie, in base alle voci trapelate al riguardo, un nuovo sistema di monitoraggio sarebbe stato messo a punto dal Ministero delle comunicazioni della Russia.

Quest’ultimo dovrebbe servire quindi a un controllo maggiore sui contenuti (testi, audio e video) che circolano su internet.
La sfera “d’interesse” di tale monitoraggio dovrebbe coinvolgere non soltanto i siti di informazione online, ma anche le varie piattaforme social che affollano il web, nonché i vari blog e i forum presenti.

La diffusione dell’indiscrezione circa la decisione delle autorità russe di procedere con l’applicazione di nuovi controlli in rete sta generando reazioni contrastanti da parte dell’opinione pubblica internazionale.
Da un lato vi sarebbero infatti i sostenitori dell’iniziativa, volta, secondo questi ultimi, alla tutela della sicurezza i Russia, a partire anche dal web.
Dall’altro lato, invece, si sarebbero schierati i detrattori del monitoraggio da parte delle autorità, i quali avrebbero letto in tale “mossa” un nuovo possibile tentativo di “censura” della rete.
Nei prossimi giorni sono attese ulteriori novità al riguardo.

Condividi questa pagina con i tuoi amici
|

Commenti

Altre Notizie Internet
21 marzo 2014

Twitter, come trovare primo tweet pubblicato: omaggio per 8° compleanno sito [GUIDA]

Primo tweet personaggi famosi su TwitterQual è stato il primo tweet postato da un particolare utente su Twitter? A partire da oggi trovare la risposta a tale domanda risulterà semplice e veloce.... continua>
21 marzo 2014

Ayrton Senna doodle Google per pilota Formula 1 Brasile 21 marzo 2014 [FOTO]

Google Doodle 2014Ayrton Senna, indimenticato campione e pilota di Formula 1 è il protagonista del doodle pubblicato online da Google oggi, venerdì 21 marzo 2014. In occasione del 54esimo anniversario della sua... continua>