Vodafone e Telecom nel mirino dell’Antitrust dell’Unione Europea

Dopo la recente notizia dell’indagine aperta dalla Commissione Europea sul possibile cartello messo in atto da Apple e dalle case editrici sui prezzi degli ebook, ora l dell’UE si concentra sui grandi operatori di telefonia.

A quanto pare, infatti, sono stati inviati dei questionari definiti “informativi” riguardanti i rapporti fra le aziende Vodafone, Telecom Italia. France Telecom, Telefonica e Deutsche Telekom in merito alle decisioni riguardanti lo sviluppo e l’offerta di nuovi servizi, in particolare quelli legati al web.

Sembra quindi che l’Antitrust voglia vederci chiaro su dei possibili incontri ed accordi riservati fra le aziende, per creare un vero e proprio gruppo di potere capace di danneggiare altre aziende e società interessate allo sviluppo di nuove tecnologie e nuove infrastrutture. L’anticamera di un cartello.

Un modo per impedire una libera concorrenza e quindi mantenere gli equilibri di mercato attuali. Dall’Unione Europea per ora giungono conferme riguardanti solamente l’invio dei questionari, e non l’apertura di una vera e propria inchiesta con risvolti legali.

Bernabè, numero uno di Telecom, ha comunque già respinto le accuse ed ha parlato di trattative, incontri e cooperazioni alla luce del sole e della massima trasparenza da parte dell’azienda leader nel settore della comunicazione in Italia.

Condividi questa pagina con i tuoi amici
|

Commenti

Altre Notizie Internet
21 marzo 2014

Twitter, come trovare primo tweet pubblicato: omaggio per 8° compleanno sito [GUIDA]

Primo tweet personaggi famosi su TwitterQual è stato il primo tweet postato da un particolare utente su Twitter? A partire da oggi trovare la risposta a tale domanda risulterà semplice e veloce.... continua>
21 marzo 2014

Ayrton Senna doodle Google per pilota Formula 1 Brasile 21 marzo 2014 [FOTO]

Google Doodle 2014Ayrton Senna, indimenticato campione e pilota di Formula 1 è il protagonista del doodle pubblicato online da Google oggi, venerdì 21 marzo 2014. In occasione del 54esimo anniversario della sua... continua>