“Abortire un gay è un atto di fede” su Facebook, pagina chiusa: denunce [FOTO]

Pagina Facebook: Abortire un gay è un atto di fedeNegli ultimi giorni ha creato un vero e proprio polverone mediatico.
Si tratta di una pagina comparsa su che è immediatamente finita nel mirino degli utenti.
Abortire un gay è un atto di fede”, questo il nome della pagina aperta sul social network.

L’iniziativa provocatoria lanciata online è stata immediatamente bersagliata da moltissimi internauti per i suoi contenuti omofobi e contro gli omosessuali.
Alcuni utenti avrebbero inoltre segnalato la pagina in questione ai vertici di Facebook.

Guarda le foto Pagina Facebook: Abortire un gay è un atto di fede

Foto Pagina Facebook: Abortire un gay è un atto di fede

La pagina shock comparsa sul social network

E, nel contempo, sarebbero partite anche alcune denunce contro tale “provocazione”; l’accusa in questione sarebbe quella di “abuso di credulità popolare”.
Dopo alcune ore, e soprattutto dopo aver scatenato moltissime polemiche in rete (nonché attraverso i messaggi pubblicati proprio sul social network), la pagina in questione è scomparsa da Facebook.

La vicenda ha quindi avuto una grossa risonanza, con l’intervento di diverse associazioni ed esponenti politici che da sempre si battono per la difesa dei diritti degli omosessuali.
Nella Galleria Fotografica del presente articolo alcune immagini della pagina shock “Abortire un gay è un atto di fede”.

Condividi questa pagina con i tuoi amici
|

Commenti

Altre Notizie Internet
21 marzo 2014

Twitter, come trovare primo tweet pubblicato: omaggio per 8° compleanno sito [GUIDA]

Primo tweet personaggi famosi su TwitterQual è stato il primo tweet postato da un particolare utente su Twitter? A partire da oggi trovare la risposta a tale domanda risulterà semplice e veloce.... continua>
21 marzo 2014

Ayrton Senna doodle Google per pilota Formula 1 Brasile 21 marzo 2014 [FOTO]

Google Doodle 2014Ayrton Senna, indimenticato campione e pilota di Formula 1 è il protagonista del doodle pubblicato online da Google oggi, venerdì 21 marzo 2014. In occasione del 54esimo anniversario della sua... continua>