Pianetatech

Python 3.3.0 ora è in Beta

Python LogoPython 3.3.0 è entrata nella sua fase di beta testing, a poco meno di quattro mesi dal rilascio della prima versione alpha.

Quest’ultima versione di Python 3 include modifiche prevalentemente relative a correzioni di bug o malfunzionamenti.

La particolarità della prossima versione di Python 3 riguarda il fatto che Python 3.3.0 sarà la prima versione ad introdurre novità alla sintassi del linguaggio, grazie al fatto che la moratoria linguaggio Python è oramai scaduta.

A tal proposito, la prossima versione includerà una nuova sintassi per i sub-generators  e l’introduzione di __qualname__ che restituisce il qualified name di oggetti e classi.

Altre modifiche includono il supporto per la PEP 405 (Python Virtual Environment), una nuova implementazione di memoryview, una nuova strategia di rappresentazione delle stringhe efficiente, e una gerarchia di eccezioni rielaborate per le eccezioni di IO e OS.

Infine, sono di nuovo supportati i letterali Unicode di Python 2.x per semplificare il portng automatico da Python 2 a 3 e, tra i nuovi moduli, Python 3.3.0 aggiunge ipaddress e faulthandler

Il primo semplifica la manipolazione e le operazioni su ndirizzi IP, mentre il secondo aggiunge supporto per la gestione e la diagnosi dei crash.

Tutti i dettagli delle modifiche sono disponibili alla pagina What’s new in Python 3.3.

Il file NEWS incluso nel archivio dei sorgenti contiene ancora più dettagli sulle correzioni e gli adeguamenti realizzati tra le versioni alfa e beta.

Python 3.3.0 beta 1 è disponibile per il download come codice sorgente, come un programma di installazione di Windows e di installazione per Mac OS X.

Python 3.3.0 beta 1 è una versione del linguaggio di test e non è intesa per l’uso in produzione. La versione finale del linguaggio è attesa per il prossimo 26 agosto 2012.

Se ti è piaciuto questo articolo Seguici su Facebook! e su Twitter
VN:F [1.9.1_1087]
Gradimento: 0.0/10 (0 voti)
Non ci sono commenti

Lascia un Commento