Kaspersky vuole realizzare un sistema operativo ad alta sicurezza

Ispirato dai problemi causati dai malware estremamente sofisticati come Stuxnet, Flame, Duqu and Gauss, il miliardario russo Eugene Kaspersky ha annunciato che la sua azienda di software antivirus omonima, sta sviluppando internamente un sistema operativo.

I dettagli sul progetto sono pochi, tuttavia fin dal principio è chiaro che uno degli obbiettivi primari di tale software sarà la sicurezza.

Per realizzare un sistema impenetrabile i programmatori stanno “inventando” un nuovo modo di programmare, per realizzare strumenti capaci di eseguire solo ed esclusivamente una serie di compiti predefiniti.

LEGGI ANCHE: Virus Android, l’FBI lancia l’allarme sicurezza

Una delle più grandi vulnerabilità dei sistemi operativi è l’universalità del codice, tante più saranno le applicazioni possibili tanto più il sistema sarà meno sicuro, per questo motivo il sistema Apple, che è fortemente limitato in tal senso, è più sicuro di Windows che per contro permette l’utilizzo di qualsiasi software.

Il codice sorgente di questo sistema operativo, non sarà nemmeno l’ennesima versione di Linux, ma un codice ex-novo sul quale sarà impossibile installare il software di terze parti e grazie alle limitate funzionalità, sarà composto da un numero limitato di righe di codice, diventando così facilmente controllabile su ogni livello.

 

Condividi questa pagina con i tuoi amici
|

Commenti

Altre Notizie PianetaTech, news di tecnologia
24 aprile 2014

Pagamenti NFC per la metropolitana di Londra

Nonostante qualcuno abbia obiettato che l‘NFC sia troppo lento per i ritmi londinesi, la metropolitana di Londra pare pronta a introdurre i pagamenti via telelfono. LEGGI ANCHE: Un progetto per riqualificare la centrale... continua>
24 aprile 2014

SearchGPS, lo smartwatch per surfisti

Se amate correre,andare in bici o nuotare, quasi certamente trovereteun orologio o un altro dispositivo di tracciamento che fa al caso vostro, ma se la vostra passione è cavalcare le onde? LEGGI... continua>