Guida per scaricare ed installare Android SDK su Pc Windows

Il sistema operativo open source Android, acquistato nel 2005 da , è già arrivato a quota 200.000 applicazioni. Nella seguente guida vi offriremo un tutorial per installare Android SDK e tutte le applicazioni desiderate, sul proprio PC.

Tale procedimento è possibile solo per gli utenti che utilizzano i sistemi operativi Windows XP, Vista e Seven.

I passi da seguire sono 14, ma prima di iniziare bisogna necessariamente avere una connessione ad Internet, installare Java (clicca qui per il download) ed avere un programma per scompattare file compressi, come ad esempio WinRAR.

1. Scaricare Android SDK per Windows (clicca qui per il download). Il file compresso pesa circa 30 MB.

2. Decomprimere il file in una directory a proprio piacimento.

3. Entrare nella cartella da voi creata e lanciare il file di setup SDK Manager.exe.

4. Nella finestra che si apre selezionare solo gli elementi Android SDK Platform-tools, revision 1 SDK Platform Android 2.3, API 9, revision 1; deselezionare con doppio clic tutti i restanti 8.

5. Ora siete pronti ad installare Android: cliccare su Install. L’operazione richiederà alcuni minuti per le connessioni più lente.

6. Una volta completata l’installazione, cliccare su Yes e successivamente su Close per effettuare l’accesso alla finestra principale di Android SDK and AVD Manager.

7. A questo punto bisogna creare la virtual machine: in alto a sinistra dovete selezionare l’elemento Virtual Devices e successivamente cliccare il pulsante New.

8. Nella finestra che si apre inserire nel campo Name, il nome che volete dare alla virtual machine (omettendo gli spazi ed i simboli non alfa-numerici). Nel menù a tendina Target selezionare Android 2.3 – API Level 9. Successivamente cliccare sul pulsante Create AVD in basso a destra e confermare con Ok. A questo punto la macchina virtuale è stata creata.

9. Avviare la virtual machine, cliccando sul nome da voi assegnatogli. Successivamente premere Start e poi Launch.

10. Fare una semplice ricerca su un motore di ricerca per scegliere le applicazioni da installare; le estensioni per Android devono avere il formato apk.

11. Una volta lanciato Android, spostare le applicazione scaricate con estensione .apk nella cartella android-sdk-windows\tools. Nella stessa directory spostare i file adb.exe, AdbWinApi.dll e AdbWinUsbApi.dll, che si trovano nella cartella android-sdk-windows\platform-tools.

12. Avviare il prompt dei comandi ed entrare nella cartella dove è presente l’emulatore.

13. Ora bisogna installare le applicazioni, tramite il comando adb install NomeApplicazione.apk.

14. Una volta installati tutti i programmi desiderati, tornare ad Android e selezionando l’icona delle applicazioni è possibile vedere, ed accedere, a tutti i software installati.

Per le applicazioni scaricate in un secondo momento, ripetere la procedura dal punto 11.

Bene, dopo questa lunga, ma semplice procedura potete finalmente godervi Android anche sul vostro PC.

Condividi questa pagina con i tuoi amici
|

Commenti

3 Risposte per “Guida per scaricare ed installare Android SDK su Pc Windows”

  1. Stefano scrive:

    Ciao! Per caso sapresti anche dirmi come disinstallare android preinstallato su netbook?

  2. julok scrive:

    Guida spiegata egreggiamente… complimenti!
    Ho tre domande da fare:
    - Installando così android su un tablet che ha già installato windows 7, si ottiene un tablet dual boot?, alla partenza si potrà scegliere se partire sotto windows o android?
    - Android che si va ad installare che versione è il 2.3?
    - E’ possibile mediante la stessa guida, isntallare android 3.0?
    Grazie delle risposte

  3. julok scrive:

    mi sa che ho capito male… questo non è il modo per ottenere un dualboot ma dovrebbe essere il modo per poter sviluppare applicazioni android sotto piattaforme windows ecc…
    Sorry…

Altre Notizie PianetaTech, news di tecnologia
16 aprile 2014

La strada che si illumina al buio

Presto guidando per un tratto di strada in Olanda potreste sentirvi come in Tron, e senza dover assumere alcuna delle sostanza per cui è famoso il Paese. LEGGI ANCHE: Volvo progetta il seggiolino... continua>
16 aprile 2014

Lo specchio per i selfie

Selfie, selfie, selfie, prima li chiamavamo autoscatti, poi la parola selfie ha preso piede, e ormai non riusciamo più a togliercela di dosso, come le centinaia di foto che ogni giorno vengono... continua>