LinkedIn apre nuovi uffici e si prepara ad entrare in borsa

Social network lanciato nel 2003 in USA e dedicato al mondo dei professionisti, LinkedIn ha da poco raggiunto una quota pari a 76 milioni di utenti in tutto il mondo. Dopo aver aperto uffici in India, Canada, Irlanda e Gran Bretagna, ora LinkedIn potrebbe presto aprirne di nuovi anche in altri Paesi, in vista di un prossimo e probabile ingresso in borsa della società.

I tempi sarebbero maturi per un’operazione finanziaria del genere, considerando che ormai oltre la metà degli iscritti a LinkedIn, che utilizzano il social network per pubblicare curriculum e per socializzare tra colleghi, vive al di fuori degli Stati Uniti. Lo stesso Reid Hoffman, il presidente di LinkedIn, non ha mai escluso la possibilità di un eventuale posizionamento in borsa, tuttavia il sito dovrà dimostrare di essere un vero e proprio business globale, e non solo una base di utenti a livello mondiale.

LinkedIn dovrà quindi prima consolidare la propria presenza nel Regno Unito, in India, in Australia, nei Paesi Bassi e in Canada e, probabilmente, aprire ulteriori uffici in altri Paesi del mondo. A tal proposito, Jeff Weiner, amministratore delegato di LinkedIn, ha recentemente dichiarato che le entrate provenienti da Paesi al di fuori degli Stati Uniti rappresentano il 20% dei ricavi annuali della società, che al termine del 2010 dovrebbero attestarsi a 228 milioni di dollari. LinkedIn starebbe così cercando di aumentare questa quota proprio rafforzando la sua attività all’estero.

Per saperne di più su LinkedIn e per iscriversi al social network basta cliccare QUI.

Condividi questa pagina con i tuoi amici
|

Commenti

Altre Notizie PianetaTech, news di tecnologia
24 luglio 2014

Le scarpe smart che vi indicano la direzione da seguire

Con il diffondersi dei dispositivi smart portatili, e in particolare di quelli indossabili, molti aspetti della nostra vita si sono semplificati: una difficoltà che da tempo non rappresenta più un problema, ad... continua>
24 luglio 2014

Bunch o’ Balloons, il progetto su Kickstarter per vincere ogni guerra con bombe d’acqua (foto e video)

In una guerra combattuta a colpi di bombe d’acqua, la parte più lunga, difficile e noiosa è sempre la stessa: la corsa agli armamenti. Inutile girarci attorno: sorpreso da un attacco improvviso,... continua>