Pianetatech

Nokia: 2012 a rilento, male il primo trimestre

Nokia si aspetta tanto da questo 2012 ma i primi tre mesi non sono andati affatto bene. Gli smartphone Lumia con Windows Phone stanno aumentando la loro presenza sul mercato ma, purtroppo per la società finlandese,  i risultati ancora non si vedono. Il primo trimestre dell’anno ha confermato i risultati negativi registrati durante il 2011, con perdite nel settore degli smartphone.

Le vendite negli Stati Uniti permetto alla società guidata da Stephen Elop di guardare al futuro con un certo ottimismo. Il 900 è andato velocemente esaurito e Nokia ha dovuto incrementare la produzione. La buona notizia però è stata seguita da una cattiva: il primo trimestre non ha portato nessun cambiamento nei conti societari, le vendite di smartphone e i ricavi sono peggiorati rispetto ai risultati, già negativi, del 2011.

La responsabilità non certo è dei Lumia, che tuttavia non sono ancora riusciti a dare la sterzata necessaria a Nokia per tornare competitiva in un mercato che l’ha sempre vista ai vertici. La strada ormai è segnata; dall’accordo con Microsoft non si torna indietro e tutti gli sforzi sono concentrati per trovare il migliore per favorire l’incontro con il mercato. Il primo passo potrebbe essere aumentare l’offerta di dispositivi low cost, come il Nokia Lumia 610, pronto ad arrivare nei negozi.

LEGGI ANCHE: Windows Phone: niente Apollo per gli smartphone con Mango

Secondo i dati riportati da Nokia, sono proprio i dispositivi di fascia bassa quelli che hanno fatto registrare le perdite minori. La strada del low cost potrebbe essere quella giusta, una strada che Microsoft e Nokia hanno comunicato di voler seguire in Cina, il più grande mercato al mondo, dove Android domina incontrastato ma ci sono ancora ampi margini di manovra.

Se ti è piaciuto questo articolo Seguici su Facebook! e su Twitter
VN:F [1.9.1_1087]
Gradimento: 0.0/10 (0 voti)
Non ci sono commenti

Lascia un Commento